HOME / NOTIZIE / NEWS

 

ISTAT: I grandi anziani

20/06/2019


L'aumento della vita media determina l'incremento dei cosiddetti "grandi anziani". Al 1° gennaio 2019 si stimano circa 2,2 milioni di individui di età pari o superiore agli 85 anni, il 3,6% del totale della popolazione residente (15,6% della popolazione di 65 anni e oltre).
L'Italia, insieme alla Francia, detiene il record europeo del numero di ultracentenari, quasi 15 mila. Lo rileva l'Istat nel rapporto annuale.

In un approfondimento intitolato "Essere anziani oggi" l'Istituto di statistica spiega come siano cambiati le abitudini e i comportamenti della terza età.

Tra la popolazione di 65 anni e più si osserva nel tempo una maggiore diffusione di stili di vita e abitudini salutari.

Aumenta la pratica di sport (dall'8,6 del 2008 al 12,4% del 2018) e si riducono i comportamenti sedentari.

Rimane stabile la prevalenza delle persone anziane in condizione di obesità (14% circa), così come l'abitudine al fumo (9% circa) mentre è in diminuzione il consumo eccedentario di bevande alcoliche (dal 25,2 del 2008 al 19,2% del 2018).

Anche la partecipazione sociale (in attività di partiti politici, sindacati, associazioni, ecc.) e la partecipazione culturale (andare al cinema, a teatro, visitare musei, ecc.) risultano in aumento tra la popolazione anziana, passando tra il 2008 e il 2018, rispettivamente, dal 14,0 al 17,1% e dal 21,2 al 24,7%.
Gli incrementi maggiori si osservano tra i giovani anziani (65-69 anni)"


Si ringrazia la FNP CISL 

fonte sito FNP - sito www.pensionati.cisl.it