HOME / NOTIZIE / NEWS

 

Pensioni

18/10/2019


"Una vergogna: solo così si può considerare la rivalutazione delle pensioni di cui parla il governo. Dare 53 centesimi in più al mese ai pensionati è una cosa scandalosa!" E' questo il duro commento di Gigi Bonfanti, segretario generale della Cisl Pensionati, di fronte alla possibile rivalutazione ipotizzata dal governo in riferimento alle pensioni comprese tra 1.500 e 2.000 euro lordi.

"Il governo non si rende conto probabilmente che erogare una cifra così bassa in più al mese ad un pensionato corrisponde alla possibilità di non potersi comprare nessun bene necessario, ma giusto forse solo una caramella. E' questa la rivalutazione che il governo pensa di attuare per poter rispondere alle nostre richieste volte a migliorare la condizione di vita dei pensionati?

Noi diciamo assolutamente no – conclude Bonfanti - e ci opporremmo con tutte le nostre forze, in primis con la manifestazione del 16 novembre, di fronte ad una decisione che, anziché andare incontro ai bisogni dei pensionati, non fa che umiliarli e mortificarli ancora di più, non riconoscendo loro i giusti diritti e le giuste pretese dopo una vita di sacrifici e sudore."


Si  ringrazia la FNP CISL

fonte sito FNP - sito www.pensionati.cisl.it