HOME / NOTIZIE / NAZIONALI

 

NoN Autosufficienza - ripartiti i finanziamenti per il triennio 2019-2021

11/02/2020


Approda sulla Gazzetta Ufficiale n.28/2020 il piano relativo al finanziamento per la Non Autosufficienza per il triennio 2019-2021 che prevede un riparto pari a 573,2 milioni di euro nel 2019, 571 milioni di euro nel 2020 ed a 568,9 milioni di euro nel 2021.

L'art. 1 comma 3 del decreto riconosce a pieno titolo il ruolo in fase di programmazione delle parti sociali e delle associazioni in difesa dei diritti dei disabili come attori principali da consultare per la costruzione di piani per la non autosufficienza al livello regionale.

In particolare, ha attribuito le risorse del Fondo, prioritariamente, e comunque in maniera esclusiva per una quota non inferiore al 50% alle persone con disabilità gravissima, incluse quelle affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e alle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal morbo di Alzheimer.      

Il piano, grazie alla programmazione triennale, prevede che le Regioni debbano spendere almeno il 75% delle risorse messe a disposizione per la non autosufficienza, in quanto la loro erogazione è condizionata alla rendicontazione dell'effettivo utilizzo. Le somme eventualmente non rendicontate dovranno essere esposte entro la successiva erogazione.

La Federazione Nazionale Pensionati insieme a SPI e UILP, continuerà a sostenere la lunga battaglia affinché si arrivi finalmente a una legge nazionale sulla Non Autosufficienza che preveda risorse adeguate per affrontare il problema.