HOME / NOTIZIE / LA VOCE DEL PENSIONATO

 

Rimborsi telefonici

04/03/2020


Il Consiglio di Stato , con una sentenza emessa il 4 febbraio u.s , ha deliberato contro le compagnie telefoniche che hanno deciso , da tre anni , di inviare ai propri clienti la fattura con una scadenza quadrisettimanale, ossia ogni 28 giorni. Questo sistema ha conseguito per le aziende telefoniche di emettere una tredicesima mensilità su base annuale. In relazione alla suddetta sentenza è stato stabilito che il periodo di fatturazione è il mese solare, per cui i consumatori devono essere rimborsati. La restituzione avverrà attraverso una compensazione diretta nelle bollette successive. Coloro che non sono più clienti dell’operatore possono fare un reclamo tramite l’Adiconsum in Via Cincunvallazione ,42 Avellino o nella sede più vicina della vostra città.  

Sempre in materia di tutela l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha reso noto le modalità per disattivare dal dispositivo device mobile servizi a pagamento non richiesti.Succede, infatti, che usando il tablet, lo smartphone , il pc si clicchi su banner pubblicitari, attivando così automaticamente servizi a pagamento quali giochi, musica, etc.Ora è possibile disattivarli tramite il numero verde 800.4422.99, entro sei ore dalla ricezione dell’attivazione del servizio. Automaticamente si ha anche il riaccredito di ciò che è stato addebitato. Oltre al numero verde si può utilizzare un SMS con scritto “annulla” al numero arrivato con l’attivazione del servizio non desiderato.