HOME / NOTIZIE / LA VOCE DEL PENSIONATO

 

Bonus baby sitter

27/03/2020


L'articolo 23, decreto-legge 17 marzo 2020 ha previsto, in conseguenza della sospensione dei servizi educativi per l'infanzia e delle attività didattiche nelle scuole, delle misure di sostegno alle famiglie per l'assistenza e la sorveglianza dei figli di età non superiore ai 12 anni.

In particolare, in alternativa al congedo parentale, i dipendenti privati, iscritti alla Gestione Separata e i lavoratori autonomi possono fruire di un bonus per i servizi di baby-sitting, nel limite massimo di 600 euro.

Il bonus baby-sitting viene riconosciuto, per un importo fino a 1.000 euro, anche ai lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alla categoria dei medici, degli infermieri, dei tecnici di laboratorio biomedico, dei tecnici di radiologia medica e degli operatori sociosanitari, nonché al personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegato per le esigenze connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19.

L'INPS fornisce le indicazioni in merito ai requisiti, alla misura del beneficio, alle modalità di compilazione della domanda e all'erogazione del bonus mediante il Libretto Famiglia.

Per le domande di bonus, utile per pagare la baby sitter, varrà l'ordine cronologico della presentazione delle domande.

Una volta esaurite le risorse, non saranno accettate ulteriori domande. L'Inps precisa, dunque, che le domande arrivate dopo il superamento dei limiti di spesa saranno messe in stand by e potranno essere accolte solo nel caso di stanziamento di ulteriori risorse.

Per l'invio si dovrà attendere una ulteriore comunicazione dell'Istituto di Previdenza.

In attesa che l'Inps comunichi la data di avvio del servizio, è consigliato a tutte le famiglie che vorranno presentare domanda, di richiedere fin da ora il Pin (qualora non ne fossero già in possesso) e di farlo richiedere anche alla baby sitter, poiché si tratta di un prerequisito necessario.

Nella domanda dovrà essere indicato il numero dei figli minori a carico, anche se il valore complessivo del bonus rimarrà invariato.

La data di apertura dei canali per inviare le domande per il bonus baby sitter sarà comunicata dall'Inps con un successivo messaggio e dalla prossima settimana saranno aperte le procedure per accedere ai bonus introdotti dal provvedimento.


Clicca sul link qui sotto per tutte le informazioni

https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2fCircolari%2fCircolare%20numero%2044%20del%2024-03-2020.htm