HOME / NOTIZIE / NEWS

 

Sciopero Generale Nazionale

10/12/2011



Le Segreterie provinciali di CGIL, CISL e UIL, a seguito della proclamazione dello sciopero generale nazionale unitario organizzano per il 12 dicembre 2011, dalle ore 10 alle ore 13, un presidio davanti alla sede della Prefettura di AVELLINO con lavoratori, cittadini e pensionati per rivendicare la modifica della manovra del Governo Monti che non è equa, colpisce i redditi più bassi, contrae i consumi, accentua la recessione, crea nuova disoccupazione. CGIL, CISL e UIL chiedono al Governo discontinuità e coraggio ed al Parlamento l’introduzione di correttivi nel segno dell’equità.

In particolare le Organizzazioni sindacali chiedono:

-che sia ripristinata l’indicizzazione per le pensioni medio basse;

-che si possa andare in pensione con 40 anni di anzianità contributiva, senza penalizzazioni;

-che siano tutelati tutti i lavoratori che sono o andranno in mobilità perché espulsi dal ciclo produttivo;

-che sia inserita maggiore gradualità nell’innalzamento dell’età pensionabile per le lavoratrici;

-che l’imposta sulla casa sia progressiva e che una quota del gettito sia destinata ai Comuni;

-che si attui la riforma degli ammortizzatori sociali.

Inoltre, a parità di saldi, bisogna recuperare risorse da una patrimoniale sulle grandi ricchezze, dalla tassazione dei capitali e da una battaglia seria e costante contro l’evasione fiscale.