HOME / NOTIZIE / NEWS

 

Festival delle Generazioni: Firenze

13/10/2012



Il fattore demografico ed il prolungamento della vita, da un lato, il decrescente tasso di natività e le mutazioni complessive dell'istituto familiare, dall'altro, hanno in pochi decenni creato due evidenti aree di marginalità e di irrilevanza sociale nella composizione della società civile. La longevità, con le sue varianze temporali, e la giovinezza, con la sua difficile attualità è l'ancor più incerto futuro. Per questo motivo, in virtù del suo innato carattere confederale, la Fnp ha avvertito una necessità di incontro e di relazione proprio con la componente giovanile, ed ha, di conseguenza, promosso il Festival delle Generazioni, destinato all'incontro appunto di generazioni in difficoltà di fronte alle domande di un mondo che cambia. Firenze ha ospitato fra il 12 e il 14 ottobre 2012 il Festival, riunendo una molteplicità di eventi quali concerti, recital, mostre, lezioni, dibattiti, proiezioni che ha attirato una moltitudine di anziani e di giovani. Il Festival delle Generazioni ha avuto anche un filo conduttore derivato da una ricerca previsionale orientata a costruire lo scenario della condizione degli anziani e della situazione dei giovani da qui al 2020. La partecipazione di massa con aspetti intercategoriali all'incontro ha consentito di apprezzare il contributo originale di Carlo Borromeo e di Francesco Stoppa quali esperti della ricerca previsionale che hanno motivato la domanda di cambiamento in particolare delle condizioni del mercato del lavoro e della rimodulazione del welfare, nell'ottica di una maggiore comunità e di un stato diversamente etico. Estremamente significativa la conclusione del Segretario generale Fnp Gigi Bonfanti che ha illustrato il senso e la natura del Festival come incontro di generazioni di fronte alla questione nodale di un mondo che cambia.