HOME / NOTIZIE / NEWS

 

Contrattazione sociale comune di Atripalda

03/05/2013



Su richiesta della FNP CISL e della UST CISL IRPINIASANNIO si è avuto in data 03 maggio 2013 un incontro con il Sindaco del Comune di Atripalda in materia di contrattazione sociale. La delegazione sindacale composta dal Segretario Generale della UST CISL Mario Melchionna e dal Segretario Generale della FNP Carlo Colarusso è stata ricevuta dal Sindaco Avv. Paolo Spagnuolo. Il Sindacato ha aperto la discussione chiedendo al Sindaco di aprire un tavolo di concertazione sociale con l’istituzione della consulta degli anziani al fine di concordare iniziative assistenziali in favore dei disoccupati, dei disabili e dei pensionati. Nell’incontro è stata affrontata la problematica relativa agli sgravi e alle agevolazioni sulle tariffe e sui tributi di competenza comunale. Il Sindacato ha rappresentato al Sindaco lo stato di disagio dei pensionati con reddito modesto o con la sola pensione e dei lavoratori disoccupati, cassaintegrati o in mobilità al fine di poter ottenere sgravi o agevolazioni sulle tariffe ed in materia di IMU – TARES ed addizionali IRPEF. Per quanto riguarda l’ addizionale Irpef Comunale, i Segretari Generali hanno avuto assicurazione che la stessa non verrà modificata. IL Sindaco si è riservato di valutare le richieste avanzate sull’IMU per sgravio totale sulla prima casa per i lavoratori ed i Pensionati con reddito ISEE inferiore ad € 8.000, atteso che il pagamento della rata del mese di giugno dovrebbe essere sospeso da parte del Governo. Per quanto riguarda la TARES il Sindaco si è dichiarato disposto a valutare con attenzione le richieste avanzate in materia di rateizzazione per l’anno in corso e per l’applicazione del tributo dal prossimo anno. Il Sindacato al riguardo ha sottolineato la preoccupazione che famiglie con più persone a carico paghino più di quelle con nucleo familiare inferiore. Al termine della discussione la delegazione Sindacale ha consegnato al Sindaco una serie di richieste per attuare l’applicazione della TARES in modo equo, tenendo conto dei vari correttivi che sono di competenza dei Comuni. Per quanto discusso ed affrontato le parti hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che sarà al centro dei successivi incontri. Il Sindaco di Atripalda ha aderito all’iniziativa firmando il protocollo d’intesa ed affermando che : “ In un momento di forte e preoccupante disagio economico occorre a giusta ragione il confronto con le parti sociali anche per pianificare eventuali misure da adottare in sinergia.”.