HOME / NOTIZIE / NEWS

 

Campagna RED 2012 sui redditi 2011

04/01/2014



La Federazione Nazionale Pensionati CISL IRPINIASANNIO comunica che l’INPS ha proceduto nei confronti dei pensionati del pubblico impiego e della gestione privata all’acquisizione dall’amministrazione finanziaria dei redditi relativi all’anno 2011dichiarati nell’anno 2012, dando corso alla campagna Red 2012. Per quanto riguarda i pensionati del Pubblico Impiego sono state interessate alla verifica le pensioni ai superstiti, percepite nel 2012 e soggette ai limiti di cumulabilità di cui alla Tab. F della L. 335/95 (art.1, c. 41), oltreché la somma aggiuntiva, corrisposta sempre nel 2012. Pertanto, nel caso in cui, nel 2012, siano stati corrisposti importi pensionistici superiori a quelli spettanti, sia per quanto concerne i limiti di cumulabilità (tab. F) per le pensioni ai supersiti, sia in riferimento alla somma aggiuntiva erogata nel 2012, il cui ammontare, sulla base della dichiarazioni reddituali accertate, sarà risultato superiore a quello spettante, il debito complessivo, riferito al periodo 1° gennaio/31dicembre 2012, sarà recuperato a decorrere dalla rata di pensione di febbraio 2014. Ai pensionati interessati verrà recapitata una lettera, con la quale saranno comunicati l’importo del debito e le relative modalità di recupero delle somme erogate e non spettanti. Qualora il pensionato ritenga che l’indebito non sia dovuto in tutto o in parte, potrà recarsi, entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione dell’indebito, presso la Federazione Pensionati CISL in Via De Concilii 58 3° Piano o presso il  CAF CISL in Via Circumvallazione, per presentare eventuale ricorso amministrativo, al fine di chiarire la propria posizione reddituale accertata dall’Istituto. Per quanto riguarda i Pensionati della Gestione Privata l’INPS ha già provveduto al ricalcolo delle pensioni collegate al reddito in base ai dati già presenti nel Casellario delle pensioni, con quelli trasmessi dai Caf e dall’Agenzia delle Entrate. Per quanto riguarda le pensioni con conguaglio a debito, con variazione di importo in diminuzione, il calcolo degli arretrati è stato effettuato a partire da novembre 2013, mentre l’importo di pensione aggiornato è stato posto con la corrente rata di dicembre. I recuperi, impostati a livello centrale, inizieranno con la rata di pensione di febbraio 2014, questo al fine di consentire agli interessati, una volta ricevuta la comunicazione, di contattare o la Sede INPS o il CAF, per l’eventuale rettifica di dichiarazione reddituale errata. Per i pensionati che non hanno presentato il RED 2011è stata inviata la raccomandata di sospensione delle prestazioni pensionistiche. Se entro i 60 giorni successivi alla sospensione viene resa la dichiarazione, la prestazione sarà ripristinata dal mese successivo, previo accertamento del diritto anche per l’anno in corso. Diversamente, se nel termine dei successivi 60 giorni la dichiarazione non viene resa, l’Istituto revoca la prestazione collegata al reddito e provvede al recupero delle somme relative all’anno in cui la dichiarazione doveva essere resa. La Federazione dei Pensionati IRPINIASANNIO ed il CAF CISL sono a disposizione per tutti gli eventuali chiarimenti delle posizioni individuali.