HOME / NOTIZIE / NAZIONALI

 

Ragazzini: Garantire il diritto alla salute dei più fragili

26/03/2021


Dopo un anno di dolore e grandi sacrifici che ci ha privato di tutte le nostre convinzioni, mettendoci a nudo e senza difese di fronte ad un virus subdolo e mostrandoci tutte le fragilità del nostro sistema sanitario, incapace di rispondere ai bisogni di chi sta male, come Federazione dei pensionati della Cisl ora chiediamo tutele adeguate per rispondere alle esigenze della condizione di vita delle persone non autosufficienti.  

 C'è bisogno di una legge che possa garantire il diritto alla salute, in particolar modo delle persone più fragili che, per affrontare la vita di ogni giorno, hanno bisogno di assistenza e cure. Una legge che sia utile a loro, così come pure agli anziani e alle loro famiglie, con la destinazione di risorse e servizi, ai quali si possa affiancare anche un sistema sanitario unico su tutto il territorio nazionale, senza la diversificazione regionale che vige attualmente.  

 Questa battaglia di civiltà che stiamo portando avanti insieme alla Cisl a favore di chi vive quotidianamente situazioni di difficoltà e disagio, con sofferenze e costi che migliaia di famiglie sono costrette ad affrontare, spesso da sole, ora potrebbe finalmente vedere la luce grazie al Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) predisposto dal Governo per dare un nuovo futuro al nostro Paese.

Qui di seguito l'intervista completa al Segretario generale Piero Ragazzini


Approfondimenti

Il Dubbio 26.03.21.pdf