HOME / NOTIZIE / NAZIONALI

 

Ragazzini: il Governo ci ascolti su rischio nuovi esodati e
su separazione previdenza e assistenza

25/04/2021


“Non possiamo rischiare di creare nuovi esodati così come è avvenuto con la legge Fornero: è per questo che al Governo chiediamo di ascoltarci prima di decidere di escludere a priori la proroga della pensione con quota 100”. E’ quanto dichiara il Segretario generale dalla Fnp Cisl, Piero Ragazzini, in seguito alla presentazione della bozza del PNRR che prevede la sostituzione di Quota 100 con misure per lavori logoranti che non prevedono le stesse garanzie. 

 “Su questo tema di grande importanza serve una riflessione seria, che porti ad una valutazione approfondita, non solo per quanto riguarda la corretta definizione di lavori gravosi ed usuranti nei confronti dei quali è necessario adottare misure specifiche, ma anche per ciò che concerne la corretta separazione tra previdenza e assistenza, così da poter dimostrare che la spesa previdenziale in Italia è pienamente sostenibile e perfettamente in linea con la media europea. È quindi necessario – conclude Ragazzini - che la Commissione istituita a tal fine riprenda presto il proprio lavoro, in modo da eliminare la tesi fuorviante che la spesa previdenziale in Italia sia troppo alta, perché si dimostrerebbe che la parte di spesa pensionistica a carico della fiscalità generale è quella relativa alle prestazioni assistenziali e non a quelle previdenziali, frutto di contribuzione versata e soggetta a imposizione fiscale.”