HOME / NOTIZIE / NAZIONALI

 

Riforma Fiscale

26/03/2015


La Cisl ha presentato un progetto di legge di iniziativa popolare al fine di invogliare il Governo ad adottare una riforma fiscale – di tutto il sistema – per incrementare i redditi dei lavoratori e dei pensionati e dare una forte spinta alla ripresa economica dell’Italia.

Si tratta:

Di una grande operazione , a favore delle persone con  redditi medio e bassi; 

Questa legge che proponiamo produrrà  un beneficio fiscale di 1.000 € annui- pari ad 80 € mensili  per redditi inferiori  a 40.000 € annui (  e decrescente fino a 50.000 € annui);

Inoltre coinvolge nel beneficio una platea di 38 milioni di contribuenti (94% del totale) ovvero il 95% dei pensionati, il 91% dei lavoratori dipendenti, l'80% dei lavoratori autonomi

Comporta il non pagamento della tassa ( TASI ) sulla prima casa;

Questa legge prevede interventi a favore della famiglia accorpando detrazioni fiscali  per il coniuge ed i figli a carico con gli assegni familiari che aumenteranno con l’aumento del numero dei figli e si ridurranno con l’aumento del reddito;

Introduce, in via sperimentale, la possibilità di ottenere detrazioni fiscali sulle spese  sanitarie e sulle spese per i non autosufficienti, detraendole dal reddito annuo lordo;

La legge che propone la CISL  viene finanziata, attraverso una imposta sui grandi patrimoni (esclusi i titoli di stato) superiori ai 500.000 € che graverebbe solo sul 4 % delle famiglie più ricche;

La proposta di legge inoltre prevede l'abbattimento della spesa pubblica improduttiva

Questa proposta darà una maggiore spinta alla  crescita del reddito delle famiglie e  dei consumi.