HOME / LA GAZZETTA DEL PENSIONATO / Spid: Sistema Pubblico di Identità Digitale

Spid: Sistema Pubblico di Identità Digitale
LCC01png

Lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è il sistema di autenticazione online che permette a cittadini e imprese di creare un’identità digitale unica per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e delle aziende che aderiscono al sistema. L’obiettivo è quello di rendere i servizi online facilmente fruibili. Non sarà infatti più necessario creare un account per ciascun servizio e ricordare decine di password, con SPID ne basterà solo una.

Nel circuito SPID sono coinvolti diversi soggetti:
  • L'utente, che può essere sia un privato che un'impresa: è il titolare dell’identità digitale, che deve essere richiesta ad un gestore dell’identità.
  • Il gestore dell’identità digitale (Identity Provider): è il soggetto accreditato dall'Agenzia per l'Italia Digitale a cui è affidato il ruolo di creare e gestire le identità digitali, in maniera del tutto sicura.
  • Il fornitore di servizi: si tratta di un ente pubblico o di un'azienda privata che eroga dei servizi online che richiedono all'utente un'identificazione certa che può essere garantita dalle credenziali SPID.
Con SPID i cittadini possono accedere ai servizi online :
  • Dell’INPS, dell’Agenzia delle Entrate, dell’INAIL, dell’ASL dove il servizio è attivo e quelli del proprio Comune o Regione;
  • Di Poste Italiane e delle sue App, per inviare una raccomandata, consultare il saldo del Conto BancoPosta o della PostePay e molto altro;
  • Dell’università per gestire iscrizioni, bollettini, prenotazioni esami e certificati (per studenti);
  • Per richiedere e gestire le iscrizioni agli albi professionali (per liberi professionisti);
  • Per completare e gestire le proprie pratiche (per piccole e medie imprese);
  • Per usufruire dei bonus dedicati come 18APP e Carta del Docente, gestire tutto quello che riguarda le scuole dei propri figli;
  • Per collegarsi alla rete wifi gratuita della propria città e effettuare pagamenti, dove il servizio è presente;
  • E molto altro ancora.
E' sicuro perché garantisce la protezione di tutti i dati personali e non prevede nessuna profilazione utente (l'insieme di attività di raccolta ed elaborazione dati inerenti agli utenti di servizi per suddividerli in gruppi di comportamento), per cui anche il rispetto della privacy è garantito e inoltre protegge da pericoli come il furto d’identità, significa risparmio di tempo, difatti è utilizzabile dovunque e da qualsiasi dispositivo PC, smartphone e tablet ed è conveniente, riduce i tempi di attivazione e fruizione dei servizi e i loro costi.
Ha inoltre l’obiettivo di facilitare il passaggio dal cartaceo al digitale.

Lo SPID presenta 3 livelli di sicurezza:
  • SPID 1: Autenticazione effettuata solo con Password associata alla UserID (nome) scelta dall’utente.
  • SPID 2: Autenticazione con un un alto livello di affidabilità e sicurezza, effettuata sempre con Password associata alla UserID (nome) scelta dall’utente ma con la generazione di un codice temporaneo di accesso OTP (One Time Password) tramite sms, chiavetta o app.
  • SPID 3: Autenticazione basata su certificati elettronici che assicurano il massimo livello di affidabilità e sicurezza, effettuata sempre con Password associata alla UserID (nome) e un supporto fisico (Smart Card - dispositivo hardware da collegare ad un Personal Computer) per l’identificazione.
Attenzionejpg
Può essere richiesto da tutti i cittadini italiani o comunque dotati di una carta d’identità e di un codice fiscale italiani in corso di validità, che abbiano compiuto il 18°anno di età. Solo dal giorno del diciottesimo compleanno è possibile richiedere le credenziali SPID. 
Si può ottenere l'identità digitale SPID anche se si è residenti all’estero, basta che l’Identity Provider  copra l’area geografica di interesse.

SE SI RISIEDE IN ITALIA
  • documento di identità (carta di identità, passaporto o patente) in corso di validitàtessera sanitariaun indirizzo e-mail e il numero di telefono del cellulare che si usa normalmente. 
SE SI RISIEDE ALL’ESTERO
  • documento di identità italiano (carta di identità, passaporto o patente) in corso di validità, codice fiscaleun indirizzo e-mail numero di telefono del cellulare che si usa normalmente.

Per ottenere lo SPID bisogna scegliere uno tra gli Identity Provider (gestori di Identità Digitale), scegliere la modalità di riconoscimento, inserire i dati anagrafici e creare le credenziali SPID.

Si può scegliere liberamente l’ Identity Provider che permette di completare la procedura di registrazione in maniera più semplice.
E’ possibile annullare la richiesta di SPID ad un Identity Provider e sceglierne un altro in qualsiasi momento senza alcun tipo di obbligo o conseguenza. In ogni caso si può richiedere l’ identità digitale a un altro operatore anche senza aspettare l’annullamento della registrazione precedente. E’ possibile richiedere più di una identità digitale, anche con diversi livelli di sicurezza, con l’opportunità di rivolgersi a differenti gestori di identità digitale. Ogni cittadino è libero di scegliere l’Identity Provider che preferisce.



Per info e/o prenotazione appuntamento


Calendarpng  29/10/2020